Guida al Copy Metrics
Knowledge Base
  leggi
Guida al Copy Metrics
SEO Tester Online
18 Novembre 2019

Guida al Copy Metrics

Copy Metrics è lo strumento che ti permetterà di analizzare la SEO di qualsiasi testo all’interno di una pagina web. Con questo tool, infatti, potrai scoprire il suo livello e per quali parole chiave è stato ottimizzato.

Inoltre, potrai analizzare gli articoli dei tuoi competitor, individuare i loro punti di forza e di debolezza, ma soprattutto creare contenuti più performanti per superarli nella SERP.

Passiamo dalla teoria alla pratica.

Come inserire il contenuto da analizzare?

Per poter sfruttare tutte le potenzialità di Copy Metrics, per prima cosa dovrai accedere al tuo account di SEO Tester Online, oppure crearne uno nuovo.

Dopo la fase del Login atterrerai sulla Dashboard, che analizziamo nel dettaglio all’interno della nostra Guida alla Dashboard.

Per accedere a Copy Metrics, dovrai cliccare sull’icona del tool presente all’interno del menù laterale

Dopodiché, sarà necessario inserire l’URL del contenuto che vorrai scansionare. Dunque, incolla un indirizzo di destinazione (per esempio, il link all’articolo di un competitor) nella barra di ricerca. 

Infine, clicca sul pulsante “Cerca”. 

Dopo qualche istante comparirà una schermata divisa a metà: sulla parte sinistra potrai analizzare la distribuzione delle keyword all’interno del testo attraverso una mappa di calore, invece sulla destra vedrai i dettagli delle analisi.

Scopriamole più da vicino!

Metriche del testo

La prima informazione che ci fornisce lo strumento riguarda le metriche del testo, ovvero quante parole compongono l’articolo, il tempo e la facilità di lettura e le informazioni sull’autore/autrice.

Per quale motivo sono rilevanti per la SEO? Lo spieghiamo qui sotto!

Numero di parole

Google tende a premiare contenuti completi e che forniscono ai propri utenti informazioni utili e rilevanti. 

Ecco perché in molti casi (anche se non sempre) scrivere un articolo con almeno 400 parole potrebbe essere sufficiente per trattare un argomento in modo soddisfacente.

Tempo e facilità di lettura

Un contenuto deve essere non soltanto utile, ma anche facile da leggere. 

Dunque, ti consigliamo di trattare gli argomenti in modo esauriente, non dispersivo e soprattutto chiaro.

Ricordati che utenti non hanno né il tempo né la voglia di leggere contenuti complessi o noiosi.

Autore

Sebbene l’authorship possa non essere un fattore di ranking diretto, i motori di ricerca considerano l’autore di un contenuti come un indicatore di qualità del contenuto stesso.

Nelle linee guida sulla qualità, infatti, risulta che l’assenza di informazioni sull’autore o sull’autrice del contenuto vengono considerate come un indicatore di bassa affidabilità.

Poiché Google, con l’introduzione del concetto di YMYL e linee guida EAT, pone l’accento sull’affidabilità, non vede di buon occhio una penna anonima per il sito su cui sta scrivendo. 

Keyword più rilevanti

Proprio sotto le statistiche del testo, troverai la tabella delle parole chiave. Questa ti fornisce tutte le keyword più pertinenti e le ordina per rilevanza.

Viene inoltre mostrata anche la distribuzione di ciascuna parola chiave nei vari elementi SEO rilevanti come url, titolo, intestazioni e meta description.

Idee di keyword

La tabella delle Idee per il tuo contenuto è una vera e propria chicca per coloro che desiderano scrivere articoli completi e più orientati ai motori di ricerca. 

In questo elenco, infatti, il tool mostra tutte le parole chiave correlate trovate per l’argomento del contenuto.

Inoltre, puoi scoprire quali keyword vengono usate e quali no all’interno dei contenuti dei tuoi competitor.

Nella seconda colonna di ciascun suggerimento, infatti, potrai verificare se una keyword è già presente o meno nel testo analizzato. 

Infatti, se presente un segnalibro bianco con un “No”, allora l’autore non l’ha usata. Altrimenti, troverai un segnalibro verde con un “Sì”.

Infine, per vedere quanto è pertinente quella parola chiave per l’argomento dell’articolo, puoi guardare la colonna Relevance.

Titoli e Sottotitoli

Nella tabella Titoli e sottotitoli, avrai un elenco delle intestazioni utilizzate in ordine di apparizione. Se l’articolo è scritto bene, la tabella fornirà una panoramica della struttura dell’argomento e dei sottoargomenti.

Inoltre, potrai vedere quali i topic chiave utilizzati e quali sono quelli più rilevanti.

Link

La link building è una delle attività più importanti nella SEO off-site. 

Inserire nel tuo articolo collegamenti ad altre parti del sito e ad altri siti pertinenti e autorevoli aumenta il valore del tuo contenuto, valore che potrebbe essere ricompensato di motori di ricerca con un migliore posizionamento.

La tabella Links contiene l’elenco completo dei collegamenti interni ed esterni presenti all’interno del testo analizzato da Copy Metics.

Questa feature è funzionale quando si utilizza Copy Metrics per spiare la concorrenza. Infatti basta guardare la tabella per vedere quanti e quali link rilevanti potresti aggiungere al tuo articolo.

Immagini

Nella SEO le immagini sono fondamentali, perché arricchiscono i testi, rendono la navigazione più piacevole e danno la possibilità, a patto che siano ben ottimizzate, di posizionare i propri contenuti visuali anche sul motore di ricerca di Google Immagini.

Nella tabella delle immagini puoi vedere in un batter d’occhio quali hanno un alt text e quali no. 

Se non sai di cosa si tratta, fortunatamente abbiamo scritto una guida su come ottimizzare le tue immagini per la SEO che puoi consultare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.