5 consigli SEO & Local SEO per attività con più sedi
SEO Locale
  9 min leggi
5 consigli SEO &…
Luca Bove
13 Maggio 2022

5 consigli SEO & Local SEO per attività con più sedi

La Local SEO rappresenta un elemento molto importante per una strategia locale e impostarla correttamente può fare la differenza. Per questo motivo abbiamo chiesto alcuni consigli a Luca Bove, uno degli esperti italiani in materia. Lasciamo a lui la parola!

Intervista sulla SEO Locale a Luca Bove

Lavori in un’azienda che ha diverse sedi sul territorio e vuoi aumentare il numero dei clienti?

Una delle attività su cui puntare è la Local SEO che, se fatta bene, può portare molti vantaggi e risultati per la tua azienda.

Con Local Strategy ce ne occupiamo da anni, in vari settori merceologici, e in questo articolo vi parlerò dei principali elementi da prendere in considerazione per fare SEO per attività con molte sedi (Multilocations).

Che differenza c’è tra SEO e Local SEO?

I confini tra la SEO e la Local SEO sono molto sfumati e, di fatto, non è possibile fare una senza l’altra. Tuttavia, ci sono alcune differenze:

  • Con la Local SEO intercetti i clienti locali, quelli che chiamo “dietro l’angolo”, e non quelli di tutto il mondo;
  • Le keyword hanno forte intento locale: contengono esplicitamente una località (ad esempio “Ristorante Milano Centro”), oppure non ce l’hanno implicitamente e questo significa “Vicino a me” (ad esempio, se cerchi solo “Ristorante”, Google ti restituisce i locali nella tua zona);
  • Le conversioni per la Local SEO sono le visite in negozio e micro conversioni, come richieste di indicazioni stradali e telefonate.

Che differenza c’è tra fare (Local) SEO per un’attività con una sola sede e una attività con molte filiali?

Le azioni da compiere sono le stesse, ma bisogna farle su scala. In altre parole, più sedi ci sono e maggiore sarà la necessità di dotarsi di qualche software per automatizzare le operazioni ripetitive.

Come impostare il lavoro?

Ecco in breve le azioni da svolgere per una corretta impostazione della Local SEO:

  1. Crea una scheda Google My Business ottimizzata per ogni sede di cui sei proprietario;
  2. Tieni le informazioni (prima di tutto aperture e orari) sempre aggiornate;
  3. Crea, sul sito, una pagina dedicata per ogni sede, ovvero uno store locator ottimizzato. Inoltre, per ogni filiale puoi creare altre pagine incentrate su servizi o prodotti che meritano di essere messi in evidenza;
  4. Crea contenuti e micro-copy adeguati in ogni pagina;
  5. Chiedi recensioni e gestisci i contenuti generati dagli utenti.

Di seguito vediamo ciascun punto più in dettaglio!

Crea una scheda Google per ogni sede di cui sei proprietario

Su Google Maps il focus è il luogo, le coordinate geografiche. Quindi va creata (o rivendicata) una scheda per ogni sede esistente.

Nel caso ci siano organizzazioni complesse, come ad esempio Franchising, è opportuno che vi sia un accordo tra franchisor e franchisee poiché entrambe le parti hanno diritto a gestire la scheda.

esempio risultato serp con sezione google my business, local seo

Ricorda che alle schede possono comunque avere accesso entrambi gli attori, assegnando a ciascuno di loro un ruolo.

Spesso in organizzazioni complesse (come i franchising o altre reti in affiliazione), l’accentramento di schede rivendicate da altri potrebbe risultare un lavoro molto impegnativo.

Una volta create, le schede devono essere ottimizzate e gestite sistematicamente. Dunque, riempi tutti i campi con le informazioni utili e tienile sempre aggiornate. Inserisci foto del punto vendita e dei prodotti di punta (occhio alle linee guida sulle foto!), utilizza i Google Post e monitora costantemente la scheda.

Ricorda che quando si hanno più di 10 schede è possibile effettuare una verifica collettiva, evitando quindi di doverle inviare singolarmente e incorrere in inutili perdite di tempo.

Tieni le informazioni sempre aggiornate

Recarsi presso un negozio, fidandosi delle informazioni trovate sulla scheda, e trovarlo chiuso è una delle peggiori esperienze che può capitare a un consumatore.

È così che l’utente perde la fiducia verso il brand e spesso pubblica anche delle recensioni negative.

Dunque, occorre impostare un sistema per aggiornare le informazioni nella maniera più semplice possibile.

Per esempio, quando queste si trovano in qualche gestionale o CRM aziendale, è possibile creare un connettore e utilizzarle per aggiornare le schede Google Business Profile in modo completamente automatico.

Store Locator Ottimizzato

“Come deve essere fatto uno store locator ottimizzato?” è una domanda che sento molto frequentemente. Cerchiamo di fare chiarezza!

Prima di tutto c’è bisogno di una pagina web per ogni sede fisica (le cosiddette Location Page). Dopodiché è bene che ci sia una struttura di navigazione adeguata e logica, che permetta di navigare per regione o per provincia, a seconda dei numeri e delle casistiche.

Vedo tantissimi siti web, anche di brand importanti, che hanno un’unica Location Page, magari molto bella a livello grafico e che permette di fare delle ricerche, ma non hanno una pagina dedicata a ogni sede. 

Questo impedisce ai bot di Google di arrivarci e quindi limita moltissimo le visite organiche!

Ricorda che ogni pagina deve essere sempre ottimizzata (a livello tecnico) lato SEO, quindi:
Meta Tag adeguati, inserimento di Schema.org ben strutturato, buona velocità di caricamento e soprattutto ottimi contenuti!

Contenuti adeguati

Un’attenzione particolare va posta anche ai contenuti (compreso il micro copy) da inserire nelle pagine. 

Ricorda che un utente arriva sullo store locator, perché non ti conosce e non sa come raggiungerti. Quindi bisogna creare dei contenuti adeguati per accogliere l’utente e presentarti nel migliore dei modi.

Parti dalle informazioni basilari: orari di apertura ordinari e speciali, indirizzo, mappa.

In secondo luogo, parla alle persone: fai trovare loro facilmente le informazioni utili, fornisci indicazioni su dove parcheggiare, testimonianze degli utenti, foto specifiche del negozio etc. 

Quando parliamo di contenuti, non intendiamo solo i testi, ma anche le immagini. Queste sono molto apprezzate dagli utenti, possono aiutare il ranking e sicuramente le conversioni.

Ti consiglio anche di evitare di mettere testi e grafiche uguali su tutte le Location Page e cerca di essere “Locale” anche nei contenuti.

Inoltre, ricorda di non scrivere per i motori di ricerca, bensì per le persone.! Devi convincere loro a venire nei negozi e a fare acquisti, non il bot di Google.

Reputazione

Le recensioni sono un aspetto molto importante per un business e impattano direttamente sul posizionamento Local.

È utile creare dei sistemi (possibilmente automatizzati) per richiederle ai clienti e, una volta ottenute, occorre interagire e rispondere a tutti: sia alle recensioni positive, sia a quelle negative.

Ma attenzione, la reputazione non si ferma alle recensioni!

Le persone interagiscono con la scheda anche caricando foto e ponendo delle domande. Quindi occorre verificare che le immagini siano adeguate e rispondere sempre e in modo esaustivo alle domande.

Domande e risposte, SERP, Local SEO

Sembra assurdo, ma a volte nelle foto caricate dagli utenti appaiono i competitor.

Inoltre, controlla su base settimanale le modifiche proposte dall’esterno. Alcune volte possono creare dei problemi non indifferenti.

I software di Listing Management possono aiutare?

I software di (Local) Listing Management sono importanti, perché permettono di automatizzare molti processi e sono fondamentali per gestire tante schede.

Ecco perché in Local Strategy abbiamo sviluppato il nostro software di Local Listing Management che permette di gestire in maniera efficiente ed efficace molti punti vendita sia su Google Business Profile che su altri sistemi, permettendoci anche di creare uno store locator ottimizzato.

In alcuni casi automatizzare questi processi ci ha permesso di risparmiare oltre il 60% di ore di lavoro!

Ma attenzione, si tratta di strumenti che aiutano a gestire schede e store locator, tuttavia da soli non sono sufficienti a fare Local SEO. Occorre che ci sia anche una solida strategia mirata a questo.

Scopri di più sulla SEO Locale

Stai muovendo i primi passi nel mondo della SEO Locale?

Visita la nostra sezione dedicata, al fine di imparare tutto quello che dovresti sapere per portare la tua attività in prima posizione su Google e sugli altri motori di ricerca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.