| Gennaio 24, 2020

Sitemap XML: cos’è, come crearla ed inviarla a Google

 scritto da:
SEO Tester Online
 @seotesteronline
4 min
Indice

In questo articolo vedremo cos’è una sitemap e come questa può aiutarti ad indicizzare il tuo sito web su Google.

Inoltre, scoprirai quali sono i diversi tipi di sitemap e quali sono gli step per inviarla a Google Search Console.

Che cos’è la sitemap?

Una sitemap è un file in cui puoi elencare le pagine del tuo sito web aiutando il crawler di Google e degli altri motori di ricerca a scansionare il tuo sito e ad indicizzare i contenuti al suo interno.

È necessaria una sitemap?

Si tratta di un elemento fondamentale per il tuo sito web, soprattutto se il sito sul quale stai lavorando ha una o più di queste caratteristiche:

  • è nuovo e di conseguenza ha pochi link che provengono da siti esterni;
  • contiene una sezione news (quindi nel caso in cui il sito viene aggiornato spesso);
  • è di grandi dimensioni (con oltre 500 pagine).

Esistono diverse tipologie di sitemap: vediamole nel dettaglio per capire quali sono le loro caratteristiche e come ci possono aiutare.

Quali tipologie di sitemap esistono?

Le tipologie di sitemap variano in base all’esigenza che hai ed a chi ti rivolgi. Vediamole!

Sitemap XML

Esempio di sitemap xml

È la tipologia più diffusa oggi e viene creata per aiutare i crawler come GoogleBot, per indicizzare i tuoi contenuti. Questo file consente ai motori di ricerca di “visualizzare” la struttura del tuo sito web.
La Sitemap XML ha però alcuni limiti che devono essere rispettati. Infatti, non possono essere inseriti più di 50.000 URL e il file non compresso non deve pesare più di 50MB. Possiamo inserire al suo interno, oltre l’elenco degli URL, anche altre informazioni utili al motore di ricerca, come:
– data dell’ultimo aggiornamento della pagina;
frequenza di aggiornamento;
priorità dell’URL rispetto ad altre pagine del sito.

Sitemap HTML

È un esempio di sitemap pensata esclusivamente per gli utenti. Contiene tutti gli URL del sito web e la sua utilità consiste nel semplificare la navigazione per l’utente, mappando la struttura del nostro sito. A differenza del formato XML, la sitemap HTML si presenta ben leggibile ad un utente normale e non ha nessuna finalità riguardo l’indicizzazione del sito.

Sitemap per news

Una tipologia che può esserti utile se hai sul tuo sito una sezione dedicata alle news. Se ti stai chiedendo come creare una sitemap specifica per Google News ti consigliamo di consultare la Guida ufficiale di Search Console.

Sitemap per immagini

È una sitemap pensata, come avrai intuito, per le immagini e i suoi contenuti correlati. Questa ti sarà utile per posizionarti nella sezione ricerca Immagini di Google e per aggiungere informazioni cruciali come:

  • URL
  • Luogo
  • Didascalia
  • Titolo

Puoi elencare fino a 1000 immagini per ogni pagina.

Sitemap per video

Google sta dando sempre più importanza ai contenuti video, che non solo vengono mostrati nell’apposita sezione durante la ricerca, ma stanno trovando sempre più spazio nella SERP principale.È importante in questo caso specificare informazioni come:

  • la categoria del video;
  • la sua durata;
  • il suo titolo;
  • l’URL.

Come creare una sitemap e quali strumenti usare

Creare una sitemap è molto semplice e ti spiegheremo qui di seguito come farlo in pochi minuti.

Se utilizzi WordPress, esistono vari plugin che svolgeranno questo lavoro automaticamente per te.

Il primo che ti consigliamo è Yoast SEO, uno strumento gratuito ed intuitivo. Quello che dovrai fare è installare il plugin, poi attivare le impostazioni avanzate ed infine attivare la funzionalità XML Sitemaps.

Yoast SEO Logo

Altro plugin che ti raccomandiamo è Google XML Sitemap. Questo non solo ti permette di creare gratuitamente la sitemap, ma segnala automaticamente ai motori di ricerca i nuovi contenuti.

E se non hai un sito web su WordPress?

Puoi affidarti anche a XML-Sitemaps. A differenza dei precedenti, non si tratta di un plugin, ma di una piattaforma che ti permette di creare gratuitamente la tua sitemap.

xml Sitemaps Logo

Come inviare la sitemap del tuo sito a Google

Una volta creata la sitemap, devi solo inviarla ed il lavoro è fatto!

Per farlo, ti basterà accedere a Google Search Console, uno strumento gratuito che ogni SEO Specialist dovrebbe conoscere e padroneggiare.

Attraverso Google Search Console potrai inviare la sitemap del tuo sito web in 3 semplici step.

  1. Accedi alla Search Console e seleziona il tuo sito web.
  2. Clicca sulla voce “Sitemap” (nella barra di navigazione a sinistra).
  3. Digita l’URL della sitemap nell’apposito campo ed invialo.

Hai caricato correttamente la Sitemap?

Ora che abbiamo visto a come creare una Sitemap, quali tipologie esistono e come inviarla a Google, devi verificare di averla caricata correttamente.

Puoi farlo gratuitamente dal nostro SEO Checker:

  1. Inserisci l’URL del tuo sito web.
  2. Vai nella scheda “Base”.
  3. Verifica di aver caricato correttamente la Sitemap XML alla voce “Sitemap”.

Controlla se hai caricato correttamente la Sitemap XML sul tuo sito.

SEO Tester Online
Studia la SEO e scopri come portare il tuo sito web in prima posizione.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
Articoli correlati
Share via
Copy link
Powered by Social Snap